DUE GRUPPI STORICI PER UN GRANDE PROGETTO

Dal 27 febbraio al 3 marzo 2017 si vota per il rinnovo degli organi dell’ENPAP, quadriennio 2017-2021

DUE ASSOCIAZIONI STORICHE
DEL PANORAMA DELLA PSICOLOGIA
INSIEME PER UN PROGETTO UNICO

CULTURA e PROFESSIONE e SIPAP hanno deciso di unire idee, competenze e rappresentanze per costruire un progetto di governo dell’ENPAP fondato su un chiaro programma, che renda l’offerta di servizi e le opportunità per gli iscritti all’Istituto di Previdenza degli Psicologi più completa sicura e al passo con le nuove sfide della professione per il futuro.

Il programma della coalizione, Cultura e Professione SIPAP (Società Italiana Psicologi Area Professionale), sta incontrando la partecipazione ed il sostegno di tanti colleghi provenienti da diversi ambiti professionali, istituzionali, politici e sociali. Tale pluralismo, che si è arricchito, tra gli altri, anche della rappresentanza dei colleghi del Sumai-Assoprof, una parte importante dei professionisti ambulatoriali dei servizi socio sanitari territoriali, ha originato una lista unica di candidati, un unico raggruppamento, un unico programma.

LE NOSTRE CONQUISTE SONO LE VITTORIE DI TUTTI

in questi anni di presenza nell’Ente, ha promosso, sostenuto e ottenuto diversi cambiamenti in tema di trasparenza e controllo della gestione, che hanno permesso la pubblicazione dei verbali del CIG (Consiglio Indirizzo Generale) in un’area riservata del sito e la possibilità per la minoranza di avere una rappresentanza all’interno del Collegio interno di controllo dell’Ente (i Sindaci Enpap); C&P ha inoltre promosso e sostenuto, alcune delle maggiori innovazioni intervenute nell’ultimo quadriennio in tema di assistenza, regolamenti, investimenti e previdenza.

quando è stata rappresentata fino al 2009 negli organi di governo dell’ENPAP, ha promosso e sostenuto l’attivazione, per la prima volta nella storia dell’Ente, dell’assistenza sanitaria base gratuita per gli iscritti che garantisce copertura per interventi chirurgici importanti e/o cure mediche costose per il trattamento delle gravi patologie o infortuni che determino invalidità permanente; con l’attenzione costante al tema dell’assistenza sanitaria e sociale agli iscritti ed ai loro familiari, Sipap ha permesso le conquiste di solidarietà per gli iscritti all’Enpap come il contributo ai colleghi anziani non autosufficienti o con inabilità temporanee o permanenti, il contributo per catastrofe o calamità naturale, il contributo per spese funerarie.

L’ENPAP OGGI

In questi ultimi quattro anni l’ENPAP, dopo gli scandali e le omissioni del quadrienno 2009-2013, ha necessariamente migliorato la comunicazione verso i propri iscritti e ha semplificato le prassi burocratiche interne.

Riteniamo che ciò non basti. Il Consiglio d’Indirizzo Generale a parer nostro non è ancora messo nella condizione di svolgere una funzione più ampia di controllo oltreché di indirizzo.

Vanno inoltre affrontate forti minacce, prima fra tutte la prospettiva per molti di avere una pensione al di sotto della soglia di povertà, c’è da migliorare la fruibilità delle forme di assistenza. Su questo campo occorre raccogliere tutte le forze per il bene di tutti e dei più vulnerabili in particolare.

Oltre questi aspetti che il nostro gruppo ritiene fondamentale risolvere e su cui orienterà al meglio le sue energie, ci sono da cogliere ancora molte altre opportunità, che presentiamo nel nostro programma.